studio maddalena carioni LA GALLERIA  LE MOSTRE   CONTATTI  HOME    
  galleria d'arte a milano  
 



Le mostre
Fernando Tonello (1943–1975)
Personale: “Res, Rerum, rebus...” 06.04.1972

Lasciatosi alle spalle le prime ricerche di gusto ancora Pop, come la “strada” finta in cartonfeltro posizionata e poi lasciata nel parco Forlanini all'inizio del '71, Tonello inizia nel corso dello stesso anno una nuova ricerca basata su citazioni latine: alcune funzionavano come semplici motti emblematici, come “Nihil est sine spermate”, una scritta in bronzo posizionata su una tavola con cornice di gesso.

In altri casi, come nel “Lucus e non lucendo” (“bosco” -ma, letteralmente, luminoso- “da oscuro”) esposto da Toselli nel '71, la scritta era posta su un fondo scuro che assorbiva la luce, illustrando la citazione e insieme facendo risaltare la paradossalità filologica del termine “bosco”.
Nella mostra presso lo studio Carioni l'opera centrale era “Venere in visone”: un pilastro della galleria vestito da una pelliccia sintetica finto-visone. Anche in questo caso è centrale l'idea che l'opera, per suggerire una certa sensazione, ricorra a false suggestioni.

Entro l'anno successivo Tonello sarebbe passato ad illustrare i suoi concetti attraverso grandi disegni lineari derivati da prototipi neoclassici: l'uso di matite di vari colori faceva sì che l'opera diventasse perfettamente percepibile solo avvicinandosi.

Vedi anche:
Collettiva 1 (25.05.1972)
Collettiva 2 (14.12.1972)



Fernando Tonello Fernando Tonello Fernando Tonello Fernando Tonello Fernando Tonello Fernando Tonello Fernando Tonello
Fernando Tonello Fernando Tonello Fernando Tonello Fernando Tonello Fernando Tonello


 
 
studiomaddalenacarioni.com 
La galleria   Contatti   Credits   Home 


    Le mostre
    Alessandro Jasci 1, Alessandro Jasci 2, Antonio Trotta, Athos Ongaro
    Collettiva 1, Collettiva 2, Fernando Tonello, Franco Ravedone, Jorge Eielson
    Giancarlo Croce, Lollia Paolina, Mario Nigro, Valentino Zini, Vincenzo Agnetti