studio maddalena carioni LA GALLERIA  LE MOSTRE   CONTATTI  HOME    
  galleria d'arte a milano  
 



Le mostre
Alessandro Jasci (1947)
personale: 04.05.1972

All'epoca del suo esordio presso lo Studio Maddalena Carioni, Alessandro Jasci aveva evoluto un suo percorso di tipo neoconcettuale tra fotografia, statements, disegni, performance.

Uno dei temi centrali del suo lavoro, in gran parte basato sull'autobiografia, metteva al centro la figura dell'artista: suoi autoritratti fotografici, oppure disegnati, magari campeggianti su copertine di libri immaginari, proponevano una sorta di mitologia del creatore che faceva tutt'uno con l'opera, diventandone contemporaneamente soggetto e motivo.
L'opera giustificava così la propria validità come valore dato a priori.

In questo senso il lavoro non si discostava troppo dagli assunti base del concettualismo: ma era il sapore narrativo di cui si ammantava a darne un'immagine completamente diversa, più emotivamente partecipe. Il suo lavoro diventa così la versione eroica e romantica dell'autoglorificazione più spagnolesca e performatica che in quegli anni portava avanti anche Salvo a Torino.

Vedi anche:
Alessandro Jasci (1947)
Collettiva 1 (25.05.1972)
Collettiva 2 (14.12.1972)
Sito personale di Alessandro Jasci



Alessandro Jasci Alessandro Jasci Alessandro Jasci Alessandro Jasci Alessandro Jasci Alessandro Jasci Alessandro Jasci
Alessandro Jasci Alessandro Jasci Alessandro Jasci Alessandro Jasci Alessandro Jasci Alessandro Jasci Alessandro Jasci
Alessandro Jasci Alessandro Jasci


 
 
studiomaddalenacarioni.com 
La galleria   Contatti   Credits   Home 


    Le mostre
    Alessandro Jasci 1, Alessandro Jasci 2, Antonio Trotta, Athos Ongaro
    Collettiva 1, Collettiva 2, Fernando Tonello, Franco Ravedone, Jorge Eielson
    Giancarlo Croce, Lollia Paolina, Mario Nigro, Valentino Zini, Vincenzo Agnetti