studio maddalena carioni LA GALLERIA  LE MOSTRE   CONTATTI  HOME    
  galleria d'arte a milano  
 



Le mostre
Valentino Zini (1921)
personale: 01.02.1973

La mostra dell'artista bresciano era accompagnata da un catalogo con un testo introduttivo dell'artista-critico romano Tullio Catalano: nella prosa estremamente circonvoluta, allora quasi d'obbligo, venivano citati solo due artisti (Duchamp e Malevic) mentre un'allusione ad “Art after Philosophy” conduceva evidentemente a Kosuth, anche se la simpatia di Zini me lo conferma una recente telefonata con l'artista - andava piuttosto al suprematista russo Malevic.

La semplice geometria di Zini, basata su simmetrie cruciformi, l'uso di linee semplicissime, di parole sospese, di date, mostravano la propensione per una pittura che giungeva dopo l'azione imprescindibile di Manzoni e Agnetti.

Vedi anche:
Collettiva 2 (14.12.1972)



Valentino Zini Valentino Zini Valentino Zini Valentino Zini


 
 
studiomaddalenacarioni.com 
La galleria   Contatti   Credits   Home 


    Le mostre
    Alessandro Jasci 1, Alessandro Jasci 2, Antonio Trotta, Athos Ongaro
    Collettiva 1, Collettiva 2, Fernando Tonello, Franco Ravedone, Jorge Eielson
    Giancarlo Croce, Lollia Paolina, Mario Nigro, Valentino Zini, Vincenzo Agnetti